RSS

Catanzaro: E’ guerra ad abusivismo ed evasione fiscale. Controlli a tappeto della Gdf.

06 Ago

Dopo l’operazione di venerdì scorso, 3 agosto, la Guardia di Finanza di Catanzaro, per tutta la giornata di sabato, ha eseguito altri interventi di controllo non solo nella città di capoluogo ma anche in diversi centri della provincia.

I militari hanno perlustrato numerosi “quadranti” del territorio per la prevenzione e repressione dei fenomeni di abusivismo e di vendita di merce contraffatta; i “baschi verdi” hanno così eseguito sistematiche perlustrazioni e sequestri soprattutto in aree particolarmente esposte ai fenomeni illeciti.

Pattuglie in “abiti civili” hanno invece effettuato attività ispettive su scontrini e ricevute fiscali, riservando particolare attenzione a diverse località della provincia, come Lamezia Terme, Sellia e Soverato

Complessivamente, nelle due giornate, sono stati eseguiti controllo su 167 esercenti, sono state contestate 56 violazioni alla regolare emissione di documenti fiscali da parte di operatori economici delle più disparate categorie economico-commerciali.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 6 agosto 2012 in Notizie & Politica

 

Tag:

Lascia un Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Il Resto del Caffè

Antiquotidiano di informazione e cultura

camperista59

This WordPress.com site is the bee's knees

Contro*Corrente

by Gianluca

Tutto il Fango Minuto per Minuto

✰ ✰ ✰ ✰ ✰ la Controinformazione ✰ ✰ ✰ ✰ ✰

CARLOANIBALDIPOST.COM

HannibalCarlo WordPress blog, just another

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: