RSS

Maroni: «No al pediatra per i bimbi irregolari» Lombardia, mozione respinta. Senza medico i figli di clandestini.

21 Lug

Roberto Maroni.

Ci sono bambini e bambini. Quelli figli di immigrati irregolari, per esempio, non hanno diritto al pediatra. La pensano così il Consiglio regionale e il governatore lombardo Roberto Maroni.
A spiegare il suo appoggio al no alla mozione presentata al Pirellone, che prevedeva di poter assegnare il medico specialista di base anche ai bambini stranieri con genitori senza documenti in regola, è stato lo stesso presidente della Regione.
«APPLICHIAMO LA LEGGE». Alle critiche di diverse associazioni di pediatri per la bocciatura del documento, Maroni ha risposto: «Rispetto le idee di tutti ma ci sono delle leggi che noi applichiamo. C’è stato un pronunciamento del Consiglio regionale, che è la sede della democrazia, non pretendo che le nostre decisioni accontentino tutti, però io devo dare esecuzione alle deliberazioni del Consiglio regionale che peraltro condivido».

Fonte: http://www.lettera43.it/politica/maroni-no-al-pediatra-per-i-bimbi-irregolari_43675102841.htm

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 21 luglio 2013 in Notizie & Politica

 

Tag:

Lascia un Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Il Resto del Caffè

Antiquotidiano di informazione e cultura

camperista59

This WordPress.com site is the bee's knees

Contro*Corrente

by Gianluca

Tutto il Fango Minuto per Minuto

✰ ✰ ✰ ✰ ✰ la Controinformazione ✰ ✰ ✰ ✰ ✰

CARLOANIBALDIPOST.COM

HannibalCarlo WordPress blog, just another

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: