RSS

Una passerella umana per i diritti dei disabili.

19 Ago

Flashmob sulla spiaggia di Calabaia per sensibilizzare il Comune di Belvedere.

Una passerella umana per i diritti dei disabili

BELVEDERE MARITTIMO (COSENZA) La passerella umana è apparsa questa mattina a Calabaia, spiaggia nel territorio comunale di Belvedere ben nota a villeggianti e surfisti. I primi l’hanno eletta a buen retiro estivo, per i secondi è sinonimo di onde, evoluzioni sulle tavole e grigliate ricostituenti. Per tutti, invece, quella spiaggia è assai poco attrezzata. Mancano i fondamentali: le passerelle per i disabili, per esempio. Non ce n’è neanche una. E i vacanzieri hanno deciso di fare per conto loro, con un flashmob che li ha trasformati in un camminatoio fatto di asciugamani e corpi adagiati per recapitare il messaggio al sindaco di Belvedere, Enrico Granata, chiamato a risolvere il problema. Una settantina di persone stese al sole non per la “banale” tintarella, ma per ricordare alle istituzioni che certi servizi non sono un optional. E i diritti non riposano mai. Neppure quando ci sono di mezzo le ferie.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 agosto 2013 in Notizie & Politica

 

Tag:

Lascia un Commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Il Resto del Caffè

Antiquotidiano di informazione e cultura

camperista59

This WordPress.com site is the bee's knees

Contro*Corrente

by Gianluca

Tutto il Fango Minuto per Minuto

✰ ✰ ✰ ✰ ✰ la Controinformazione ✰ ✰ ✰ ✰ ✰

CARLOANIBALDIPOST.COM

HannibalCarlo WordPress blog, just another

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: